Serie C Volley

05.05.19 bonprix un finale …..emozionante

BONPRIX TEAMVOLLEY – MONVISO 3-0

Parziali: 25-15, 25-8, 25-21

Tabellino:Silvestrini 7, Peracino 8, Campana 2, Daffara 2, Marra 0, Abbiate 6, Rastello L1, Zacchi 16, Salono 2, Tortora 0, Nazzi 4, Cimma L2, Bazzani 3. All. Preziosa. 2° All. Chauviere. Dir: Spagnolo.

Nell’ultima giornata del campionato di serie C la bonprix TeamVolley conquista un facile successo (3-0, parziali a 15, 8 e 21) sul già retrocesso Monviso. Si tratta della nona vittoria ottenuta a Lessona (14 in totale): un risultato che permette alle biancoblù di chiudere la stagione al sesto posto. Ma soprattutto è stata l’ultima partita di una splendida carriera: quella di Daniela Zacchi. Da due anni al TeamVolley, capitana di questa stagione, Daniela ha portato in questa società esperienza, cuore e professionalità.

Coach Preziosa inizia la partita con Daffara in cabina di regia e Bazzani opposto, Abbiate e Silvestrini di banda, Salono e Zacchi al centro, con i due liberi Cimma e Rastello alternati.Il 3-0 iniziale è assorbito bene dalle torinesi, che piazzano un contro parziale di sei punti. Le padrone di casa alternano buoni attacchi a errori banali, ma ritrovano la parità a quota dieci grazie al primo diagonale in campo di Bazzani. L’efficace battuta di Silvestrini ridà fiato alle biancoblù (15-10) e costringe il coach di Monviso Picotto a chiedere time out. Nella bonprix entra Tortora, quindi l’ultima spinta la piazza Abbiate con due ace consecutivi (21-14), mentre nel finale entra Marra, giusto per festeggiare il 25-15, chiuso in 23 minuti.

Nel secondo set entra Peracino (per Abbiate) e le cossatesi paiono più concentrate (7-1, poi 14-5). Zacchi è cercata spesso dalla sua palleggiatrice e l’esperta centrale non delude (18-5, alla fine sarà la top scorer con 16 punti). C’è spazio anche per Campana in regia e sul 22-6 per Nazzi (out Salono): finisce 25-8 dopo 19 minuti.

Nel terzo set resta Campana, con Peracino opposto, Abbiate e Silvestrini in banda, Nazzi e Zacchi al centro e i due liberi alternati. Le prime fasi tornano ad essere equilibrate (6-6), poi l’accelerazione della bonprix non può essere contenuta dal fanalino di coda e così arriva un parziale di 6-0. La partita si trascina fino all’epilogo. Il time out di coach Preziosa sul 19-16 serve alle ragazze per dare l’ultimo scossone. Finisce 25-21 dopo 22 minuti.

IL COMMENTO DI COACH FABRIZIO PREZIOSA

«Dovevamo vincere bene davanti la nostro pubblico e dando spazio a tutte le ragazze. Così è stato, con una menzione per Daniela Zacchi, che chiude una splendida carriera. Marra è stata l’unica a non avere spazio per l’infortunio e purtroppo non l’avrò nemmeno per il match di Savigliano di domenica. All’andata con Titta Gualinetti in cabina di regia abbiamo raccolto punti importanti e penso che la stagione abbia avuto più alti che bassi, almeno finchè ci sono stati obiettivi reali, vedi la salvezza, da raggiungere. Una volta acquisita quella e persa la sfida con Alba abbiamo staccato un po’ la spina, giocando a corrente alternata, senza i picchi di rendimento che ci avrebbero forse permesso di scalare un’altra posizione, ma non tanto di più. La mia prima stagione al TeamVolley la giudico stupenda dal punto di vista ambientale, con una società organizzata e delle ragazze pronte al lavoro. Dal punto di vista dei risultati è stata comunque positiva: è arrivata una salvezza anticipata, poi non dobbiamo dimenticare il successo al Bear Wool Volley e adesso ci resta una partita per entrare nella Final Four regionale Under 18».

IL COMMENTO DI DANIELA ZACCHI

«Questa volta è davvero l’ultima: il fisico comincia a scricchiolare. Avrei ancora voglia, ma c’è un tempo per tutto. Mi mancava un pezzo quando avevo finito di giocare alcuni anni fa. Questi al TeamVolley sono stati due campionati fantastici, in cui ho ricevuto tanto. E’ stata una stagione difficile, tra alti e bassi, ma è passata troppo veloce. Non posso nascondere la carta d’identità: ho finito bene, mi sono divertita in questi due anni, togliendomi ancora delle belle soddisfazioni. La pallavolo in questi 20 anni è cambiata, ma una cosa sarà sempre uguale: l’emozione che vivi nello spogliatoio con le compagne, quando trovi una vittoria o dopo un duro allenamento. Quelle saranno sempre uguali. Adesso passo il testimone alle mie due figlie: Giada (10 anni) e Noemi (8): potrò guardarle giocare, conscia di aver dato tutto per questo sport».

Forza TeamVolley

 

Rispondi