Serie C

23.11.2019 – la Bonprix serie C si conferma implacabile battendo 3-0 PlayAsti

Bonprix TeamVolley a valanga (con un pizzico di fatica nei primi due set).
In una palestra di Lessona piena come non mai (decisivo il contributo di molte squadre del settore giovanile, che hanno movimentato la serata con tamburi e canti per poi venire immortalate nel ‘Foto Day’) le biancoblù hanno superato in 80 minuti Playasti Chieri ‘76 per 3-0 (parziali a 22, 23 e 15). Coach Fabrizio Preziosa schiera Biassoli in palleggio con opposta Zatta; Gualinetti e Peracino di banda, Gaito e Barbonaglia centrali, libero Cimma. Nelle fila delle padrone di casa si rivede Benny Daffara: Clara Zecchini ha problemi fisici e il suo ritorno sarà valutato nei prossimi giorni.
L’inizio è equilibrato (6-6), poi il gap lo creano l’attacco di Gaio e l’efficace battuta di Zatta (un ace e problemi nella ricezione di Playasti), ma le giovani astigiane pareggiano nuovamente a quota 11, costringendo coach Preziosa al time out. A muro le ospiti sono efficaci e minano un po’ le certezze delle biancoblù (14-14). Sul 19-16 (precisa parallela di Gualinetti) entra Balzano per Peracino e proprio la giovane banda piazza il colpo del 22-17. Anche Barbonaglia è affidabile al servizio, ma Asti non molla e arriva al 23-20. Per il set point si porta sui 9 metri Loro Piana (appena entrata), ma il punto decisivo arriva grazie all’errore in battuta di Asti, che porta al 25-22 dopo 25 minuti di gioco.
Il TeamVolley soffre molto il lob delle avversarie, che ottengono diversi punti (0-3). Capitan Mussa in battuta rimpolpa il vantaggio (6-10) e ci vuole la grinta di un’altra Millenials (Zatta) per ricucire il gap e portare avanti la bonprix (11-10). L’equilibrio permane (16-16), poi due errori del TeamVolley costringono coach Preziosa allo stop. Dalla tribuna si alza forte l’incitamento per le biancoblù, ma Asti allunga (16-20). Bazzano torna in campo per Peracino e poi c’è spazio per Fabbro (out Barbonaglia). Il pallonetto regala alle ospiti il +3 (19-22) e dopo l’attacco di Gaito entra pure Loro Piana (out Zatta), che in battuta però sbaglia. Gaito e poi il muro a uno di Gualinetti: la sfida si riapre e quando Balzano piazza l’ace si fissa la parità a quota 23. Asti fa hara kiri con la palleggiatrice Quarello ad alzare a vuoto. A completare una grande rimonta (sei punti consecutivi) ci pensa l’attacco vincente di Leti Gualinetti: finisce 25-23 dopo 25 minuti.
L’inizio del terzo set è nuovamente favorevole alle astigiane (1-5), ma il TeamVolley reagisce prontamente, con una Zatta ispirata e ben servita da Biassoli (8-7). Fasi alterne (12-12) poi Gaito e Zatta spingono e arrivano cinque punti consecutivi (e l’inevitabile time out ospite). Ma l’emorragia non si placa grazie ai tocchi di Gualinetti, Peracino e al fischio per doppio palleggio (20-12). Asti cambia la sua diagonale inserendo al palleggio Depretis e dopo 10 punti la bonprix si ferma. Ma ormai la partita è in ghiaccio: finisce 25-15 dopo 21 minuti.

BONPRIX TEAMVOLLEY – PLAYASTI CHIERI ‘76 3-0
Parziali: 25-22, 25-23, 25-15
Tabellino bonprix TeamVolley: Biassoli 1, Gualinetti 11, Barbonaglia 5,
Loro Piana 0, Balzano 3, Gaito 12, Peracino 4, Daffara n.e, Zatta 10, Perissinotto n.e, Fabbro 0, Cimma L1. All. Preziosa.
IL COMMENTO DI COACH PREZIOSA
«Abbiamo trovato la continuità di punteggio, ma non troppo di prestazione.
Davanti a così tanto pubblico avrei voluto vedere più spettacolo, invece abbiamo giocato da squadra forte che affronta un team ritenuto più debole. Abbiamo portato a casa un 3-0, ma rischiando qualche cosa, come nel secondo set. Poi è vero che le ragazze stanno dando tanto e questa quinta vittoria premia il lavoro quotidiano. Balzano? Ci ha dato una grossa mano a
ribaltare il secondo set, con carattere e qualità».
IL COMMENTO di GIULIA BARBONAGLIA
«Siamo state un attimo in difficoltà, poi ci siamo sempre riprese, giocando bene e sono contenta del risultato. Ho trovato una squadra con cui mi trovo alla grande: siamo unite, affiatate, lavoriamo bene in allenamento e penso che stiamo giocando una buona pallavolo. Dando il massimo in ogni partita vedremo fin dove possiamo arrivare».
IL COMMENTO DI CHIARA CIMMA
«Quest’anno non mi alterno più con un altro libero. Rimanendo sempre in campo resto più concentrata su ogni azione e posso aiutare le compagne. L’alternanza non era facile da gestire. Stiamo lavorando bene e ogni partita cerchiamo di prepararla al meglio e portare a casa la vittoria».

Rispondi