23.04.17 Angelico rialzati!!!

23.04.17 Angelico rialzati!!!

ISIL VOLLEY ALMESE – ANGELICO TEAMVOLLEY 3-1 (23-25, 25-23, 25-22, 25-13)

Tabellino: Daffara 2, Bojanic 4, Gualinetti L. 18, Diego12 , Sevarin 5, Silvestrini 2, Tortora L2 n.e, Angelillo L1, Vineis 6, Mamino 3, Salono 6, Roà n.e., Vodopi 0. All. Simone Marangio.

L’Angelico TeamVolley cede all’Almese per 3-1 (23-25, 25-23, 25-22, 25-13) e per la prima volta in stagione esce dalla zona play off, subendo la sesta sconfitta stagionale.

Il tecnico delle biellesi inizia la sfida schierando Daffara in palleggio con diagonale Bojanic; Gualinetti e Diego sono le bande, mentre al centro si piazzano Vineis e Salono, con Angelillo libero. La partenza nel primo set è positiva (6-8) e le biancoblù sembrano poter contenere le torinesi (11-16), che però hanno una reazione e si portano avanti sul 21-20. Gualinetti e compagne non si scompongono e hanno la forza di reagire e chiudere la frazione a 23 (nel corso del set coach Marangio inserisce Silvestrini, Vodopi e Sevarin).

Il secondo set ricalca il primo, con vantaggio iniziale del TeamVolley (7-8, 15-16), recupero delle padrone di casa e a differenza di qualche minuto prima, riescono a pareggiare le sorti della sfida. Il match prosegue in equilibrio e a fare la differenza sono sfumature, che nella pallavolo però fanno molta differenza. Così Almese chiude anche il terzo set, dove c’è spazio per Mamino. Nell’ultimo dentro Silvestrini per Bojanic, ma l’Angelico cala (8-5, 16-11, 21-13) lasciando campo aperto alle rivali.

IL COMMENTO DEL TECNICO SIMONE MARANGIO

«Hanno giocato meglio – dice coach Simone Marangio -. Sul campo dell’Almese sono venuti fuori i nostri limiti, contro una squadra aggressiva e compatta. Il nostro gioco troppo scontato non le ha messe in difficoltà e le contromisure delle torinesi hanno avuto la meglio. La buona prova difensiva non è bastata. Non è la prima volta che succede di trovare delle avversarie molto motivate, ma dobbiamo affrontare le partite in maniera diversa. Ci sono state molte occasioni in cui un pizzico di cattiveria in più ci avrebbe permesso di far girare il nostro favore la situazione».

Adesso non basta più vincere, dovendo guardare alche agli altri campi. «Voglio che la squadra esca a testa alta, con due prestazioni degne del TeamVolley. Poi, conquistati i sei punti, vedremo la classifica e cosa è successo sugli altri campi. Non mi piace vivere queste settimane aspettando i risultati degli altri, ma dovremo farlo, anche se la cosa che più mi preme sono le nostre due prestazioni, dove dovremo centrare sei punti. Purtroppo abbiamo pagato a carissimo prezzo le tante problematiche fisiche che hanno influito negativamente: ci teniamo tutti moltissimo a finire al meglio questo campionato. Le ragazze lavorano con grinta in settimana ma non è bastato. Nelle prossime due gare dovremo tutti dare qualcosa in più».

Condividi sui Social

Lascia un commento