Esordio amaro in B2 per il bonprix TeamVolley contro Albisola: sestetto ligure corsaro (3-0) a Lessona

Esordio amaro in B2 per il bonprix TeamVolley contro Albisola: sestetto ligure corsaro (3-0) a Lessona

È un esordio amaro quello del bonprix TeamVolley nel campionato nazionale di Serie B2. Ieri sera, davanti al pubblico amico del palasport di Lessona, le biancoblù di coach Fabrizio Preziosa sono state sconfitte 3-0 dall’altra neopromossa Iglina Albisola Pallavolo al termine di una partita che le ha viste quasi sempre all’inseguimento della formazione ospite.

E dire che erano partite bene, le padrone di casa. Il 5-0 dopo pochi minuti lasciava ben sperare, poi, però, Albisola ha iniziato a giocare, mentre il TeamVolley ha perso smalto e lucidità, commettendo una serie di errori, molti dei quali assolutamente gratuiti, e lasciando campo libero alle avversarie, che hanno dimostrato di essere una formazione molto solida, soprattutto in difesa, e agonisticamente “cattiva”. Le liguri hanno dato l’impressione di essere “più squadra” delle biancoblù, ancora in fase di work in progress.

«Sui primi cinque palloni non abbiamo commesso errori, mentre Albisola non era ancora scesa in campo – commenta a caldo coach Fabrizio Preziosa -. Il problema è stato quando loro hanno iniziato a non sbagliare e noi invece abbiamo inanellato una media di 14 errori a set che in nessuna categoria e in nessun match sono consentiti per riuscire a raggiungere un obiettivo. Di conseguenza, non siamo mai riusciti a entrare veramente in partita per contendere alle nostre avversarie la posta in palio. Lo si è visto chiaramente nei momenti caldi, quando stavamo producendo il massimo sforzo per recuperare: tutte le volte in cui siamo riusciti a tornare sul -1, loro sono scappate via grazie a un nostro errore, quindi non hanno mai dovuto faticare più del necessario per rimettere in piedi un loro momento di difficoltà. Noi, al contrario, per rintuzzare tutti i loro tentativi di fuga, abbiamo sempre dovuto faticare tantissimo, cosa che alla lunga produce uno spreco esagerato di energie, che in questo momento non possiamo permetterci».

«Abbiamo cambiato tanto – sottolinea il tecnico biancoblù – e per costruire un sistema di gioco, rodato e metabolizzato, ci vuole tempo: il problema è che, come ha dimostrato il match di questa sera, di tempo non ne abbiamo, quindi dobbiamo trovare il modo per diminuire il numero di errori, cosa che può darci fiducia ed entusiasmo durante la partita. Questa sera siamo stati troppo spenti rispetto all’importanza della gara, proprio a causa dei tanti errori commessi, perché non siamo riusciti a trovare il filo del gioco. Dobbiamo essere più bravi, molto più bravi. Più cattivi e tecnicamente più forti. Oggi è stata una questione di prestazione: l’unico aspetto positivo è che tutto dipende da noi, perché dall’altra parte della rete non c’è stata una squadra che ci ha massacrato, anzi. La sensazione è che abbiamo un potenziale davanti da poter esprimere: i margini sono talmente ampi che se ci mettiamo a giocare a pallavolo partite come quella di stasera le possiamo tranquillamente portare a casa».

In avvio, coach Preziosa schiera Valsecchi, Filippini, Peruzzo, Diego, Boglio e Cimma. Partono subito forte le biancoblù di casa, con Valsecchi, che con un pizzico di fortuna sigla il 5-0 dopo pochi minuti di gioco. Sugli spalti entusiasmo alle stelle per questa partenza al fulmicotone. Ma Pratali, dall’altro lato della rete, suona la carica e Albisola, con la complicità del TeamVolley, agguanta la parità a 9. Un’altra indecisione difensiva delle padrone di casa permette alle liguri di portarsi avanti, sul 10-9, e sull’9-11 coach Preziosa decide di spendere il primo timeout. In uscita dal minuto di sospensione, è Motta a chiudere un altro punto: 9-12. Risponde Alessia Diego al termine di uno scambio molto lungo (10-12), poi Vanessa Filippini impatta a 12. Biancoblù di nuovo avanti grazie al muro di Diego (14-13), ma Giordani riporta lo score in parità sul 14-14. Diego attacca in out e Albisola ringrazia: 14-15. Zatta dà un po’ di fiato a Filippini e segna il punto del 17-18. Alessia Boggio sostituisce Chiara Valsecchi, entra in campo anche Ginevra Levis per Martina Boglio. Sul 19-21 coach Preziosa ferma nuovamente il gioco. Parità a 21 con le ospiti che falliscono l’attacco e timeout per coach Valle. Sale in cattedra Francesca Peruzzo, che prima impatta (dopo un errore di Diego) sul 22-22, poi mette a terre l’ace del vantaggio: 23-22. La stessa Peruzzo sbaglia però la battuta successiva (23-23), e sull’attacco ospite il muro di casa mette fuori (23-24). Al contrario, il muro di Albisola nega il punto a Boglio dalla seconda linea, e permette alle ospiti di portare a casa il primo set.

Nel secondo periodo sono ancora le ospiti a dettare il ritmo, ma il bonprix TeamVolley risponde colpo su colpo. Due errori consecutivi di Albisola permettono a Cimma e compagne di portarsi sul 6-4, poi parità a 6 e 7, quindi padrone di casa ancora avanti grazie a Peruzzo: 12-10. Un ace di Zunino riporta il match in equilibrio a quota 12. Albisola passa a condurre con un altro ace: 13-14. Ancora parità a 15 dopo l’ingresso in campo di Bibi Biasin (per Boglio) ma Giordani riporta avanti le liguri sul 15-16. Ancora un punto per la formazione ospite (15-17) e coach Preziosa corre ai ripari chiamando il primo timeout della seconda frazione. Non serve a molto: Filippini attacca sparando sulla rete (15-18) e Albisola mette altre due lunghezze tra sé e le padrone di casa, 15-20. Altra sospensione per il tecnico biancoblù nel tentativo di bloccare l’emorragia. Boglio piazza un ace (17-20) e coach Valle non ci pensa due volte prima di fermare a sua volta le ostilità. Ancora cambi sulla panchina di casa, ma le ospiti si portano sul 23-17 grazie ad un altro ace. Il TeamVolley beneficia di un fallo di posizione fischiato alle liguri, ma Pratali mette a terra il 24-19. Le ospiti hanno la palla set, ma la difesa di casa oppone due bei muri consecutivi: Filippini deve solo “appoggiare” il pallone dall’altra parte della rete e invece sparacchia in piccionaia, regalando letteralmente il set ad Albisola (21-25).

L’avvio della terza frazione ripropone lo stesso copione di quanto visto all’inizio del set precedente: equilibrio fino al 4-4, poi un errore ospite e un punto di Galliano portano le padrone di casa sul 6-4. Invasione delle liguri: 7-4. Errori in battuta da una parte e dall’altra della rete, con nuova parità a 8. Un pallonetto di Peruzzo riporta avanti la formazione laniera (9-8), ma poco dopo l’ennesimo pasticcio in ricezione apre la strada al primo vantaggio esterno: 9-10. Brunasso rincara la dose (9-11), costringendo la panchina di casa a chiedere il minuto di sospensione. Le liguri si portano sul +3 (11-14) e ringraziano Vanessa Filippini per aver attaccato in out. Boglio accorcia le distanze (12-14), ma ancora Brunasso ricaccia il TeamVolley in dietro (12-15). Filippini si fa perdonare chiudendo un punto importante (13-15), al termine di uno scambio prolungato. Fast di Galliano per il 15-17, poi un errore di Albisola consente alle padrone di casa di tornare a -1 (16-17). Giordani non ci sta e mette a terra il 16-18. Filippini accorcia di nuovo (17-18), ma poco dopo una fast della solita Giordani fissa il punteggio sul 17-20. Timeout Preziosa. Motta e Giordani non si fanno pregare e portano la loro squadra sul 23-17. Diego attacca fuori e concede il match ball alle liguri. Infrazione di doppio palleggio ai danni di Albisola (18-24), ma Giordani con il suo 13° punto chiude definitivamente i conti (25-18) regalando ad Albisola il primo successo in Serie B2, mentre al bonprix TeamVolley non resta che salutare e ringraziare il calorosissimo pubblico di casa, che per tutto il match non ha mai smesso di sostenere le biancoblù.

BONPRIX TEAMVOLLEY – IGLINA ALBISOLA PALLAVOLO 0-3
Parziali: 23-25, 21-25, 18-25.
TeamVolley: Cimma (L), Zatta 1, Galliano 4, Gualinetti ne, Peruzzo 5, Levis, Filippini 10, Diego 8, Boglio 5, Valsecchi 1, Boggio 2, Riccardi ne, Spinello (L) ne, Biasin. Allenatore: Fabrizio Preziosa.
Albisola: Botta 10, Brunasso 10, Napoli ne, Pilato ne, Berruti ne, Gatto 8, Ascheri ne, Giordani 13, Zunino 2, Mu (L) ne, Trombetta ne, Pratali 6, Zannino (L). Allenatore: Francesco Valle.

Condividi sui Social